Il più potente strumento di marketing
finalizzato alla vendita

Tutto è packaging.

Una penna di design.
Il vestito che indossi.
La carrozzeria di un auto.
Il vestito che indossi per fare una buona impressione a un appuntamento di lavoro,
una penna di design, perfino la carrozzeria della Ferrari è il packaging del motore
e di chi viaggia a bordo della vettura.

Tutto è packaging.

Non sono solo scatole e confezioni. Tutto può essere impacchettato al meglio.
Fare packaging non è colorare o fare belle delle scatole vuote. Al contrario è molto più
di un semplice contenitore, qualcosa di più sofisticato: è uno strumento prezioso e potente,
in grado di influenzare le decisioni d’acquisto delle persone e di comunicare con forza
il messaggio di una marca e il suo posizionamento.

E se oggi la richiesta e il conseguente aumento nella produzione di imballaggi innovativi, persuasivi, ecologici e progettati su misura sono ormai un dato di fatto, il packaging è diventato in tutto e per tutto un elemento centrale nell’esperienza del cliente e parte integrante della quotidianità di ciascuno di noi.

Oggi, un packaging persuasivo e strategico, oltre a proteggere un prodotto, ha bisogno
di tre funzioni fondamentali per essere sempre più raccontato e identificato:

• identità
• racconto
• emozione

Un packaging persuasivo
lavora su più piani

Cognitivo

Racconta una storia cambiandone la sua percezione. Si avvale di caratteristiche sensoriali come il colore, la forma, l’odore, il suono e il tatto per un’interazione più diretta con il prodotto attraverso fori o rilievi sul packaging.

Emotivo

Quando un packaging è ben studiato coinvolge emotivamente e nel 95% dei casi induce a compiere una decisione d’acquisto. Le emozioni che può suscitare sono diverse: curiosità, piacere, prestigio, rassicurazione, fedeltà e altro ancora.

Visivo

Parole e immagini arrivano attraverso gli occhi. Il packaging, così come la comunicazione pubblicitaria in genere, è persuasione all’acquisto nei confronti della persona.

Funzionale

Oltre a proteggere, deve semplificare l’utilizzo del prodotto, la sua conservazione e possibilmente anche il trasporto. Senza mai dimenticare le altre regole, necessario, sostenibile, zero spreco, affidabile.

Memorabile

Rispetto ai concorrenti, deve avere un posizionamento distintivo forte nella mente delle persone, di facile comprensione, intuitivo, fluido. Deve identificarsi con un giusto equilibrio tra novità e familiarità.

Digital Proof

Il packaging è un touch point capace di dialogare con le persone, coinvolgendole in una esperienza tra fisico e virtuale, raccogliere informazioni e accrescere l’esperienza nel punto vendita.
Il packaging non è solo una scatola. È il risultato di una serie complessa di ragionamenti che s’intrecciano con materiali, forme, immagini, colori, lettering, testi, grafiche. È il format di una linea di prodotto, la sua riconoscibilità e la sua unicità rispetto ai concorrenti.
Sullo scaffale, solo il 10% dei prodotti esposti riesce a sopravvivere 6 mesi. Un packaging ben studiato gioca un ruolo chiave nella scalata al successo di un prodotto.
Un packaging persuasivo® è una forma che esprime il suo contenuto partendo sempre dall’essenza del prodotto, dal suo posizionamento strategico sul mercato e nella mente delle persone. Questo si traduce in un valore aggiunto che sarà in grado d’influenzare emotivamente le decisioni d’acquisto dei tuoi potenziali clienti.

Come si può ottimizzare un packaging e renderlo persuasivo?

Tutte le volte che interagiamo con un prodotto, è importante comprendere come il nostro cervello risponde a questo stimolo.

Studiare come s’innescano questi meccanismi ci permette di creare un’esperienza d’interazione con il prodotto più intuitiva ed efficace.

Per farlo, noi di LaMoka ci avvaliamo sia delle neuroscienze, sia dell’utilizzo di sofisticati e moderni strumenti di intelligenza artificiale, attraverso le quali siamo in grado di conoscere quali sono le aree cerebrali che si attivano nella percezione delle emozioni, del piacere e della bellezza.

Questo ci permette di venire in possesso di queste preziose informazioni senza condurre sondaggi di mercato, pratica ormai sorpassata e non accurata.

Al contrario, possiamo “leggere” il cervello quando è sottoposto a uno stimolo visivo, verbale, emotivo, olfattivo, uditivo, gustativo e unendo questi dati alle nostre conoscenze sui meccanismi del comportamento umano, siamo in grado di anticipare le reazioni dei consumatori e arrivare a creare un packaging persuasivo che soddisfa e incontra le esigenze delle persone, vincendo la competizione sullo scaffale.

PackagingPersuasivo®

Come lo progettiamo applicando il metodo TOP OF MIND®
Ascoltiamo la tua storia
Che sia dal vivo, nella tua azienda o da remoto con una videochiamata su Skype, il primo passo è quello di ascoltare la tua storia e quella della tua azienda. In questa prima fase ci parlerai di te e della tua attività, delle motivazioni che ti spingono a fare impresa ogni giorno, dei processi produttivi e di tutto ciò che è importante conoscere del tuo prodotto, così da comprenderne fino in fondo le sue potenzialità e criticità. Da qui in poi, potremo guidarti nella costruzione del tuo PackagingPersuasivo®.
NeuroPositioning strategy
In questa fase è fondamentale capire lo scenario competitivo. Applicheremo tutti i principi del marketing e delle neuroscienze in nostro possesso per comunicare al meglio la tua identità di marca e di prodotto attraverso archetipi, bias cognitivi ed emozioni. Studiamo e analizziamo i tuoi concorrenti per avere chiaro il loro posizionamento, poi individuiamo la tua vera essenza, definiamo un nuovo posizionamento strategico o riposizionamento per progettare il tuo Packaging Persuasivo sia nella struttura che nella comunicazione. Contestualmente, plasmiamo la tua nuova identità di marca trattando la tua azienda come una persona che, come tale, richiede un nome, una personalità e una reputazione.
NeuroPackaging Design
Definite le priorità strategiche passiamo allo studio dell’identità del nuovo packaging e dell’ eventuale immagine coordinata in linea con il nuovo posizionamento e i nuovi valori del brand. Logo design, moodboard, stili tipografici, grafiche coordinate, palette colori, pattern, NeuroBrand identity design, Design strutturale, materiali, carte tipografiche, finiture, nobilitazioni prototipazione in 3D e fisica. Così come le verifiche di anteriorità propedeutiche per la registrazione del naming, del marchio e del design nei database nazionali e internazionali.
Verifica e test scientifici
Grazie alle strumentazioni di rilevazione biometrica proprietari e alle collaborazioni consolidate con neuroscienziati e realizzatori, ti diamo la possibilità di:
• Prototipare, vedere realizzato e toccare con mano il primo packaging, così da poterne testare subito l’efficacia, la funzionalità e la fattibilità di produzione in serie.
• Verificare, con l’impiego dell’intelligenza artificiale come eyetracker ed elettroencefalogramma per conoscere prima di andare sullo scaffale come il tuo nuovo packaging viene percepito dalle persone, riducendo così il rischio del tuo investimento prima ancora di avviare una produzione seriale.

Che il tuo prodotto sia di tipo alimentare,
nofood o farmaceutico, poco importa.
Quel che conta, è vincere la tua concorrenza
con un PackagingPersuasivo®.

Quanto vale per te, essere la prima scelta?